Adeguamento Istat Affitti

adeguamento istat affitti

Sono stati pubblicati gli indici Istat FOI definitivi di marzo 2015

Istat febbraio 2015 Foi definitivi

Istat gennaio 2015 Foi definitivi

Istat dicembre 2014 Foi definitivi

Esempio calcolo aumento istat affitto

Gli ultimi indici istat per la rivalutazione degli affitti pubblicati sulla Gazzetta ufficiale

Gli indici dei prezzi al consumo misurano le variazioni nel tempo dei prezzi di un paniere di beni e servizi rappresentativi di tutti quelli destinati al consumo finale delle famiglie presenti sul territorio economico nazionale...

L'Istat produce tre diversi indici dei prezzi al consumo:

Per adeguare periodicamente i valori monetari, ad esempio gli affitti o gli assegni dovuti al coniuge separato generalmente si utilizza l'indice Istat FOI.

L'indice istat FOI è prodotto anche nella versione che esclude dal calcolo i tabacchi, ai sensi della legge n.81 del 1992.

Per l'adeguamento istat degli affitti all'inflazione si utilizza l'indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI) al "netto dei tabacchi".

Indici istat per il calcolo dell'aumento dell'affitto

NON SI POSSONO TROVARE GLI PER IL MESE IN CORSO IN QUANTO L'ISTAT FORNISCE UNA PRIMA STIMA DELL'INFLAZIONE VERSO LA FINE DI OGNI MESE. L'INDICE DEFINITIVO VIENE PUBBLICATO DALL'ISTAT VERSO LA META' DEL MESE SUCCESSIVO E LA GAZZETTA UFFICIALE LO PUBBLICA UNA O DUE SETTIMANE DOPO.
SI POSSONO TROVARE QUINDI SOLO GLI INDICI ISTAT DEL MESE PRECEDENTE
Sui contratti di affitto si dovrebbe fare riferimento all'INDICE ISTAT FOI al netto dei tabacchi di due mesi prima della scadenza

Aggiornamento affitto

La pubblicazione degli indici dei prezzi al consumo sulla Gazzetta Ufficiale avviene intorno al 20° giorno del mese successivo alla pubblicazione degli indici definitivo da parte dell'Istat. Al momento di calcolare il nuovo canone di locazione e pagare l'imposta di registro si avrà quindi a disposizione l'indice Istat Foi relativo a due mesi prima. L'Istat pubblica l'indice Foi in maniera ufficiosa una quindicina di giorni prima della Gazzetta Uficiale.

Come fare l'aggiornamento istat dell'affitto

Per calcolare l'aumento istat dell'affitto si utilizza come base l'indice istat FOI (Famiglie Operai e Impiegati) al netto dei tabacchi disponibile due mesi prima della scadenza del contratto (il più recente disponibile pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, se il contratto non specifica diversamente).

Calcolo aumento canone di locazione

Esempio calcolo aumento istat dell'affitto

Vogliamo calcolare l'aumento istat di un canone di locazione di 550 euro con l'indice istat foi di maggio (+1,1%).

Se nel contratto è specificato di usare la misura del 100% dell'indice istat basterà aumentare dell'1,1% il canone precedente, e quindi moltiplicare il vecchio affitto per 1,011:
Nuovo canone = Vecchio canone x 1,011
€ 730 x 1,011=€ 738,03 arrotondato a € 738,00

738 euro sarà la nuova rata dell'affitto.

Se nel contratto è specificato di usare la misura del
75% dell'indice istat oppure non è specificato nulla si dovrà ridurre l'indice istat di aprile 2013 al 75%:

Si calcola il 75% di 1,1 (indice istat foi di aprile 2013):
1,1% x 0,75 = 0,825%

Il nostro canone mensile aumenterà quindi dello 0,825%:

Nuovo canone = Vecchio canone x 1,00825
€ 730,00 x 1,00825 = € 736,02255 arrotondato a € 736,00.

736 euro sarà la nuova rata dell'affitto.

Top

Indice istat al 75% o al 100%?

I contratti di locazione abitativa stipulati dopo il 30 dicembre 1998, data di entrata in vigore della nuova legge sulle locazioni abitative (legge n. 431 del 9/12/1998) possono essere rivalutati ogni anno in misura libera e quindi anche del 100% se espressamente specificato. In mancanza di una clausola che stabilisca la misura della rivalutazione del canone di locazione, in caso di lite, se le parti avessero il coraggio di ricorrerre in giudizio, la rivalutazione sarà calcolata nella misura del 75% dell'indice ISTAT FOI al netto dei tabacchi

Per tutti i contratti di locazione a uso diverso dall'abitativo non importa quando stipulati, e per quelli a uso abitativo stipulati prima del 30 dicembre 1998, la legge stabilisce che per la rivalutazione dell'affitto non si possa superare il 75% dell'indice istat foi. Tutti i contratti di affitto si adeguano a questa norma per cui il 75% dell'indice Istat Foi al netto dei tabacchi è la base di riferimento per l'adeguamento del canone di locazione ed è per questo che viene sempre già calcolata.

I contratti di locazione ad uso abitativo stipulati dopo il 30 dicembre 1998 possono contenere la clausola di adeguamento al 100% dell'indice istat foi al netto dei tabacchi

Indici Istat affitti

Gli indici Istat affitti aggiornati. Indici istat annuali e biennali, al 100% e 75%, per il calcolo dell'adeguamento del canone di locazione.

Indici Istat affitti
Periodo 100% 75% Biennale 100%Biennale 75% G.U. n.
Marzo 2015-0,2%-0,150%+0,1%+0,075%In attesa di pubblicazione
Febbraio 2015-0,4%-0,300%+0,1%+0,075%G.U. n. 72 del 27/03/2015 pag. 50
Gennaio 2015-0,7%-0,525%-0,2-0,150In attesa di pubblicazione
Dicembre 2014-0,1%-0,075%+0,5+0,375G.U. n. 20 del 26/01/2015 pag.22
Novembre 2014+0,2%+0,15%+0,8+0,600G.U. n. 297 del 23/12/2014 pag. 51
Ottobre 2014+0,1%+0,075%+0,8+0,600G.U. n. 276 del 27/11/2014 pag. 19
Settembre 2014-0,1%-0,075%+0,7+0,525G.U. n. 248 del 24/10/2014 pag. 48
Agosto 2014-0,1%-0,075%+1,0+0,75G.U. n. 220 del 22/9/2014 pag. 37
Luglio 2014+0,1%+0,075%+1,3+0,975G.U n. 194 del 22/8/14 pag. 33
Giugno 2014+0,3%+0,225%+1,5+1,125G.U. n. 171 del 25/7/2014 pag. 44
Maggio 2014+0,4%+0,300%+1,6+1,200G.U. n. 142 del 21/6/2014 pag. 23
Aprile 2014+0,5%+0,375%+1,6+1,400G.U. n. 133 dell'11/06/2014 pag. 33
Marzo 2014+0,3%+0,225%+1,9+1,425G.U. n. 94 del 23/04/2014 pag. 39
Febbraio 2014+0,5%+0,375%+2,3+1.725G.U. n.75 del 31/03/2014 pag. 119
Gennaio 2014+0,6%+0,450%+2,8%+2,100%G.U. n.53 del 5/3/2014 pag. 136

Scarica Acrobat reader

Limitazione di responsabilità

I dati Istat per le rivalutazioni degli affitti sono pubblicati solo a scopo informativo dei nostri clienti e non possono essere utilizzati per qualsiasi altro motivo. Qualsiasi uso è pertanto a proprio rischio e pericolo. Né l'Agenzia Immobiliare Laurenti, né nessun altro possono essere ritenuti responsabili in alcun modo per l'inesattezza di tali dati. La fonte ufficiale per gli indici Istat per la rivalutazione degli affitti è la "Gazzetta Ufficiale".

Top

Indici Istat foi mese per mese

Indici Istat affitti 2015

Guarda le pagine con gli indici diffusi dall'Istat per il calcolo dell'aumento dei canoni di locazione del 2015. Alla fine del mese sono pubblicati gli indici provvisori e circa due settimane dopo quelli definitivi

Indici istat 2015

Aumento istat 2014

Il tasso di inflazione medio annuo per il 2014 è pari al +0,2%, in calo di un punto percentuale rispetto al 2013.
Indici istat 2014

Rivalutazione istat

Gli indici per la rivalutazione degli affitti