Cerca nel sito

Ricerca personalizzata

Finanziaria 2008: detrazioni sconti ici agevolazioni - Le nuove norme della Legge finanziaria 2008

Legge finanaziaria 2008

Finanziaria 2008: le principali misure sugli immobili della legge finanziaria 2008 detrazioni sconti ici agevolazioni contributo locazioni affitto risparmio energetico. La nuova legge finanziaria e la casa. Agevolazioni caldaie a condensazione doppi vetri pompe di calore.

Finanziaria 2008

La Legge Finanziaria 2008 del 24 Dicembre 2007, n. 244 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 dicembre 2007.

Ecco quali sono gli interventi nel settore immobiliare della nuova Legge Finanziaria
Agevolazioni, sgravi fiscali, detrazioni riguardanti la casa.
Approvati gli sconti sull'Ici, detrazioni fiscali per tutti i contratti di affitto registrati, speciali e consistenti detrazioni per la riqualificazione energetica, l'installazione di caldaie a condensazione e di pannelli solari e fotovoltaici, confermate le detrazioni per le ristrutturazioni.

Finanziaria 2008 detrazioni prima casa

La Finanziaria 2008 prevede un'ulteriore detrazione Ici (oltre a quelle esistenti) dell'1,33 per mille del valore catastale dell'immobile fino a un massimo di € 200,00 per chi non supera il reddito di € 50.000,00 lordi annui. La nuova detrazione, sommata a quelle già in vigore, non potrà superare l'ammontare Ici dovuto.

Vedi gli esempi di calcolo dell'Ici del Ministero dell'Economia

Finanziaria 2008 Detrazioni Irpef a tutti gli inquilini

Detrazione irpef di € 300,00 per l'inquilino che non supera i 15.493,71 euro di reddito annuo lordo e di € 150,00 per i redditi superiori fino a € 30.987,41 lordi annui.

La novità della nuova Legge finanziaria per il 2008 è l'introduzione della detrazione irpef a tutti gli inquilini, anche per i contratti a canone libero. (In precedenza ne beneficiava soltanto chi aveva sottoscritto un contratto di locazione a canone concordato).

Finanziaria 2008 Risparmio energetico

Confermata la detrazione del 55% sulle spese sostenute per il risparmio energetico fino al 31 dicembre 2010:
fino a € 30.000,00 per l'installazione di caldaie a condensazione
fino a € 60.000,00 per l'installazione di pannelli solari
fino a € 100.000,00 per la riqualificazione energetica dell'edificio

Fanno parte degli interventi con diritto alla detrazione anche il montaggio di doppi vetri, l'isolamento delle coperture e delle pareti, purché riducano le dispersioni secondo i minimi previsti, e gli inteventi di riqualificazione che comportino una diminuizione dei consumi di almenno il 20%dei limiti di legge.

Estensione delle detrazioni alle pompe di calore ad alta efficienza e allo sfruttamento geotermico a bassa entalpia

Rispetto al passato le detrazioni si posono spalmare su un massimo di dieci anni a discrezione del contribuente.

Per l'installazione di doppi vetri e di pannelli fotovoltaici è previsto uno snellimento delle pratiche: non è più obbligatorio un attestato di certificazione energetica.

Finanziaria 2008 Detrazioni Ristrutturazione e Recupero edilizio

Proroga fino al 2010 della detrazione Irpef del 36% delle spese sostenute per le opere di recupero edilizio fino a un massimo di € 48.000,00 per ogni unità immobiliare e pagare l'Iva ridotta al 10% sulle fatture relative alla ristrutturazione.

Agevolazioni anche per gli acquirenti di immobili ristrutturati e venduti dall'impresa: stesso sconto del 36% sull'Irpef fino a un massimo di € 48.000,00 se la cessione avviene entro il 30 giugno 2011.

Finanziaria 2008 Edilizia popolare

Sono previsti 550 milioni di euro per il recupero delle case ex Iacp e per l'acquisto di nuovi alloggi a vantaggio degli sfrattati in gravi situazioni.

Testo Finanziaria 2008


Cos'è la legge finanziaria

La legge finanziaria è uno strumento della manovra di bilancio annuale del Governo Deve essere approvata dal Parlamento, che può apportarvi modifiche.

La Finanziaria ontiene disposizioni per tenere sotto controllo i conti pubblici, sia per quamto riguarda le entrate (tasse e ricavi derivanti dalla vendita di beni pubblici), sia per quanto riguarda le uscite.

Attualmente la legge finanziaria ha il principale obiettivo di ridurre il deficit pubblico, controllando e modificando il flusso delle entrate, intervenendo sui prelievi effettuati con imposte e tasse, modificando la consistenza e i criteri della spesa pubblica (trasferimenti agli enti locali, stipendi dipendenti pubblici, agevolazioni a particolari settori economici, sgravi fiscali).

Immobiliare