Cerca nel sito

Ricerca personalizzata

COMUNICAZIONE CESSIONE FABBRICATO

Modulo comunicazione cessione fabbricato. Comunicazione Affitto, Denuncia Locazione. Dichiarazione Di Ospitalità. Denuncia Cessione Fabbricato, Comunicazione Pubblica Sicurezza di cessione di fabbricato. In fondo alla pagina il Modello cessione fabbricato. Modulo cessione fabbricato

Comunicazione locazione

Moduli per la comunicazione alla P.S.

Con le nuove regole che sono state introdotte dalla "cedolare secca" sugli affitti, la comunicazione di cessione di fabbricato all'autorità di pubblica sicurezza sarà assorbita dalla registrazione del contratto.

Dunque l'obbligo di comunicare la "cessione di fabbricato" non sussiste più qualora sia stato registrato il contratto di locazione. L'art.3 comma 6 del decreto che ha introdotto la cedolare secca sugli affitti prevede comunque che la comunicazione deve essere ugualmente inoltrata se la locazione ad uso abitativo è effettuata nell'esercizio di un'attività d'impresa o di arti e professioni.

Comunicazione cessione fabbricato

La denuncia di cessione fabbricato è una pratica burocratica il cui onere e responsabilità cade tutta sul proprietario. Lo stesso, quando affitta o vende o comunque decide di cedere un immobile è obbligato a fare entro 48 ore dalla cessione la denuncia in questura

Si è obbligati alla denuncia di cessione di fabbricato anche se si ospita qualcuno o si cede in comodato d'uso un immobile per più di 30 giorni.

La denuncia di cessione fabbricato è un obbligo che riguarda il proprietario di un immobile che affitta, vende o comunque consente, a qualsiasi titolo l'uso esclusivo, di un immobile o parte di esso, per un periodo superiore a trenta giorni.

In tali casi,( previsti dall'art.12 del decreto legge 21.03.1978 n.59 convertito in legge 18.05.1978 n.191), il titolare dell'immobile deve presentare la comunicazione in questura entro 48 ore dalla cessione, compilando un modulo da consegnare all'Autorità Locale di Pubblica Sicurezza (Questura / Commissariato di Pubblica Sicurezza/ Municipio, se si tratta di comuni dove non ha sede una Questura o un Commissariato di P.S.) oppure da inviare per posta, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, agli stessi uffici.

Recentemente però l'art.3 comma 3 del D.L 14.03.2011 n.23 (con decorrenza 7.04.2011) ha stabilito che non sussiste più l'obbligo della comunicazione di "cessione di fabbricato" qualora sia stato registrato il contratto di locazione. L'art.3 comma 6 dello stesso decreto prevede tuttavia che la comunicazione deve essere ugualmente inoltrata se la locazione ad uso abitativo è effettuata nell'esercizio di un'attività d'impresa o di arti e professioni. L'art. 5 comma 1 lettera d) e comma 4 del D.L. 13.05.2011 n.70 (con decorrenza 14.05.2011) ha esteso tale esenzione dall'obbligo di comunicare l'avvenuta cessione anche ai casi di compravendita di immobili o di diritti immobiliari, per cui sia avvenuta la registrazione.

Polizia di Stato 04/07/2011

Per ulteriori chiarimenti sul D.L 14.03.2011 n.23 è possibile consultare la circolare dell'Agenzia delle Entrate.

Comunicazione Locazione Comunicazione Cessione fabbricato

Art. 12 del D.L. 21.3.1978. n. 59 convertito in legge 18.5.1978 n. 191

Chiunque cede (a) la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente, per un periodo superiore a 1 mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso, ha l'obbligo di comunicare all'Autorità di Pubblica Sicurezza, entro 48 ore dalla consegna dell'immobile, la sua esatta ubicazione nonché le generalità dell'acquirente, del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene, e gli estremi del documento di identità o di riconoscimento che il cedente deve richiedere al cessionario.

Comunicazione cessione di fabbricato

Che deve fare la comunicazione:

a. La comunicazione deve essere effettuata da chiunque (persona fisica o giuridica, pubblica o privata)ceda ad altri, a qualunque titolo e per un periodo superiore ad 1 mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso, all'Autorità locale di Pubblica Sicurezza (Commissariato di P.S. o, ove questo manchi, al Sindaco).

L'obbligo spetta a chi, avendo la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui (proprietario, usufruttuario, locatario in caso di sublocazione, rappresentante legale), li cede ad altri. La legge stabilisce, inoltre, che l'identità del cessionario deve essere obbligatoriamente accertata dal cedente (al fine di compilare con i relativi dati anagrafici il modulo), mediante l'esame di un documento di identità. Non sono ammesse altre modalità, neppure l'eventuale conoscenza personale.

Comunicazione cessione di fabbricato

Entro quanto si deve fare la comunicazione:

b. Le comunicazioni debbono avvenire entro 48 ore dalla consegna dei locali. Per la decorrenza dei termini si deve cioè tener conto del momento della disponibilità di fatto dell'immobile, e non del momento dell'accordo o della firma del contratto. Inoltre, poiché la comunicazione deve avvenire entro 48 ore dalla consegna, è ovvio che, in caso di rinnovo o proroga della disponibilità al medesimo soggetto, essa non deve essere ripetuta.

Comunicazione cessione di fabbricato

Di quali immobili si deve fare la comunicazione di cessione di fabbricato:

c. Deve essere denunciata la cessione dei fabbricati di qualsiasi tipo e condizione e a qualunque uso adibiti: fabbricati civili, commerciali, industriali, urbani, rustici, integri, semidiroccati, in costruzione.

Comunicazione cessione di fabbricato

Come si effettua la comunicazione:

d. La comunicazione deve avvenire mediante consegna, presso i Commissariati di Pubblica Sicurezza nella cui circoscrizione risulta l'immobile, dell'apposito modulo.

La comunicazione può essere effettuata anche per posta, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.


Dal sito della Polizia di Stato

MODULO COMUNICAZIONE

Immobiliare